.
Annunci online

“Psicologia delle Folle”


     di Gustav Le Bon
 scaricalo cliccando qui






Background by EditingMySpace.com

il mondo di Tiziana


 
 




 




  
  
 
   
 



 


 



"Ho visto tutti 'sti balordi, queste zecche del cazzo"
"...Speriamo che muoiano tutti..."

Ascolta le conversazioni della Polizia al G8


audio hosting by Twango


Sito ottimizzato per Firefox
















DISCLAIMER: L'autore dichiara
che le immagini contenute in questo
blog sono immagini già pubblicate in
internet e che solamente i titoli dei
post ed il loro contenuto (dove non
 altrimenti indicato) sono frutto del
proprio ingegno. Se dovesse
pubblicare materiale protetto
da copyright non esitate a contattare
l'autore che provvederà
immediatamente a rimuoverlo.
Inoltre l’autore dichiara di non
essere responsabile per i commenti
inseriti nei post e che eventuali
commenti dei lettori, lesivi della
immagine o dell'onorabilità di
persone terze non sono da
attribuirsi all'Autore, nemmeno
 se il commento viene espresso
 in forma anonima o criptata.
In ogni caso i commenti anonimi
e/o volgari saranno
inevitabilmente cancellati.
Questo blog non è a scopo
di lucro. Inoltre questo blog
non rappresenta una testata
giornalistica in quanto viene
aggiornato senza alcuna
periodicità. Non può pertanto
considerarsi un prodotto
editoriale ai sensi della
legge n. 62 del 7.03.2001.
______________________




Blog attivo dal 21/06/2006

Proprietà dell'immagine
Proprietà del link
Mostra/Nascondi bordo
Proprietà della tabella
Inserire una riga sopra
Inserire una riga sotto
Eliminare riga
Inserire colonna a sinistra
Inserire colonna a destra
Cancellare colonna
Unire celle orizzontalmente
Unire celle verticalmente
Dividere cella
Eliminare cella
Proprietà della cella
Mostra/Nascondi bordo
Proprietà della tabella

 
SOCIETA'
14 novembre 2006
LA FINANZIARIA, E QUEL CHE LE GIRA INTORNO

Proprio quando il governo Prodi, in abito di Finanziaria, emette una correzione al rialzo delle tariffe applicabili ai motorizzati, dalle immatricolazioni alle revisioni passando per le operazioni di rilascio della patente, atte a fornire alle casse dello Stato una liquidità pari a 50 milioni di euro, l'occhio mi cade sulla notizia di Fatuzzo Carlo e del suo Partito dei Pensionati: nelle ultime elezioni politiche, data una spesa a suo carico di 16mila euro, il suo partito ha ricevuto un rimborso pari a circa 3 milioni di euro. Ovviamente il discorso fatto per Fatuzzo ed il suo partito è applicabile, e applicato, a tutti i partiti rappresentati in Parlamento. Dopo il referendum, che nel '93 sancì l'abolizione del finanziamento pubblico ai partiti, il Parlamento, in pieno stile italico-raggiratore, emanò una legge che, cambiando i contenuti, ritornava sostanzialmente, o meglio dico io, a finanziare i partiti: grazie a questa legge parlamentare i partiti non erano più finanziati, ma rimborsati. Il rimborso è un atto giusto, ho subito pensato, le spese elettorali non sono cose da poco. Ma le cifre sopra citate non combaciavano col termine 'rimborso'. Ed ecco che l'arcano mi si iniziò a svelare: da un risarcimento di 800 lire per ogni cittadino residente e per ognuna delle due Camere nel '93, si passò presto alle 1600 lire, fino ad arrivare ai giorni nostri: fatta la tara dell'inflazione, i partiti, della vecchia cifra suddetta, arrivano ad incassare ben 1.10 euro a cittadino. A nulla valse la proposta di restituzione dilazionata dei fondi in sovrabbondanza con una rateizzazione del 20% annuo. Tale proposta non passò mai, tuttavia fu possibile far passare, nel 2001, una seconda legge che prevedeva un ulteriore aumento del rimborso per ogni singolo cittadino pari a 4000 lire, subito modificato a 5 euro. In conclusione, oggi, i partiti, tra elezioni parlamentari, europpe, regionali, eccetera, arrivano a prelevare dalle casse dello Stato una somma pari a circa 250 milioni di euro. Per palesare meglio il concetto, questi rimborsi spese sono pari anche a 76 volte la cifra impiegata da un singolo partito. Totale delle spese accertate: 88 milioni di euro. Totale dei rimborsi: 249. Quasi il triplo. Da ciò non voglio generalizzare, sfociando in un giudizio semplicistico sulla Finanziaria, che è ben più articolata del singolo emendamento sui motorizzati, ma il paradosso di cifre è grottesco. Detto ciò, o si modifica la legge sui rimborsi ai partiti, o le tariffe applicate ai motorizzati, pari a miseri 50 milioni di euro, non possono non prendere i tratti di una madornale ingiustizia sociale nei confronti dei cittadini.

Emanuele




permalink | inviato da il 14/11/2006 alle 11:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (9) | Versione per la stampa
sfoglia
  
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 416325 volte