.
Annunci online

“Psicologia delle Folle”


     di Gustav Le Bon
 scaricalo cliccando qui






Background by EditingMySpace.com

il mondo di Tiziana


 
 




 




  
  
 
   
 



 


 



"Ho visto tutti 'sti balordi, queste zecche del cazzo"
"...Speriamo che muoiano tutti..."

Ascolta le conversazioni della Polizia al G8


audio hosting by Twango


Sito ottimizzato per Firefox
















DISCLAIMER: L'autore dichiara
che le immagini contenute in questo
blog sono immagini già pubblicate in
internet e che solamente i titoli dei
post ed il loro contenuto (dove non
 altrimenti indicato) sono frutto del
proprio ingegno. Se dovesse
pubblicare materiale protetto
da copyright non esitate a contattare
l'autore che provvederà
immediatamente a rimuoverlo.
Inoltre l’autore dichiara di non
essere responsabile per i commenti
inseriti nei post e che eventuali
commenti dei lettori, lesivi della
immagine o dell'onorabilità di
persone terze non sono da
attribuirsi all'Autore, nemmeno
 se il commento viene espresso
 in forma anonima o criptata.
In ogni caso i commenti anonimi
e/o volgari saranno
inevitabilmente cancellati.
Questo blog non è a scopo
di lucro. Inoltre questo blog
non rappresenta una testata
giornalistica in quanto viene
aggiornato senza alcuna
periodicità. Non può pertanto
considerarsi un prodotto
editoriale ai sensi della
legge n. 62 del 7.03.2001.
______________________




Blog attivo dal 21/06/2006

Proprietà dell'immagine
Proprietà del link
Mostra/Nascondi bordo
Proprietà della tabella
Inserire una riga sopra
Inserire una riga sotto
Eliminare riga
Inserire colonna a sinistra
Inserire colonna a destra
Cancellare colonna
Unire celle orizzontalmente
Unire celle verticalmente
Dividere cella
Eliminare cella
Proprietà della cella
Mostra/Nascondi bordo
Proprietà della tabella

 
SOCIETA'
25 settembre 2007
Anoressia: ciò che non si vorrebbe mai vedere

E’ una scelta coraggiosa, quella di Isabelle Caro, che sceglie di farsi immortalare nuda da Oliviero Toscani per mostrare al mondo i segni della sua malattia divorante: l’anoressia. Sì, perché quando il tuo corpo si trasforma in un estraneo, un involucro odiato verso cui infliggere dolore e autodistruzione, è difficile saperne uscire ed esibire i segni fisici di un male che ancor prima nasce nella mente. Ed è giusto che la gente veda queste immagini dure, e ne rimanga sconvolta, perché troppo spesso vogliamo ignorare questa realtà, figlia illegittima della società dell’immagine, dove non si viene accettati se non si corrisponde ai canoni estetici con cui siamo continuamente bersagliati dai media. I modelli che abbiamo davanti ogni giorni ci spingono alla perfezione. O forse, più semplicemente all’omologazione. Oggi l’affermazione ed il riconoscimento sociale si affermano con un paio di protesi al silicone, con un vitino da vespa, con una figura asciutta fino all’osso, simil-androgina, e una pelle abbrustolita sotto le lampade dell’estetista che, si sa, sono molto più efficaci di un mesetto trascorso al mare. E i programmi trash a cui veniamo sottoposti ogni giorno non fanno che acuire questa frenesia verso la perfezione: corpi filiformi di ballerine svestite che alzano l’audience, concorsi di bellezza dove le concorrenti si sottopongono all’umiliazione di essere identificate per le loro misure, per la serie “Riesco a rientrare nelle misure ‘giuste’?”  E poi, però, rimaniamo orripilanti dall’altra faccia di quella medaglia, il lato che nessuno vorrebbe conoscere, quello della malattia, della sofferenza, della deturpazione di corpi giovanissimi, con un accanimento cieco a qualsiasi richiamo. Isabelle ha trovato la forza e il coraggio di mostrarsi al mondo intero per sottolineare gli effetti devastanti della degenerazione edonista. Pur conscia di suscitare orrore. Io la trovo bellissima, per la forza d’animo che dimostra nel sedere senza veli e senza difese, portando alla luce il suo dolore.

Tiziana



Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. anoressia Isabelle Caro

permalink | inviato da ema e tizi il 25/9/2007 alle 17:39 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (20) | Versione per la stampa
sfoglia
  
Cerca

Feed

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

Curiosità
blog letto 1 volte